Il PD vuole sabotare le intercettazioni (02-08-2016)

By | agosto 2, 2016

Il PD vuole sabotare le intercettazioni (02-08-2016)
Intercettazioni-ok.jpg

Il PD vuole sabotare le intercettazioni. E’ clamoroso quello che sta accadendo in Commissione Giustizia al Senato dove è discussione il ddl penale che contiene la riforma della prescrizione, annacquata da NCD, e quella appunto sulle intercettazioni. Il PD, infatti, ha previsto con degli emendamenti che: i) i Magistrati non potranno più essere liberi di utilizzare i sistemi informatici che ritengono più idonei per procedere con le intercettazioni telefoniche, ma dovranno attenersi scrupolosamente alle indicazioni che dovrà fornire il Ministero della Giustizia (dunque la politica) circa il sistema e il criterio da attuare. Cioè il Ministero comunica l’applicazione informatica che deve essere utilizzata dai Magistrati, che non saranno più liberi di decidere autonomamente il mezzo migliore, dando, inoltre, modo ai delinquenti, corrotti e corruttori di dotarsi preventivamente delle giuste contromisure in grado di annullare l’effetto delle indagini a loro carico. E poi se il Ministero tarda ad emanare la circolare con l’indicazione del sistema informatico individuato, i Magistrati non potranno procedere alle intercettazioni, ponendo fine alle loro indagini; ii) vengano escluse le intercettazioni di comunicazioni tra soggetti presenti nei luoghi come l’abitazione principale, a meno che non ci sia la certezza che in quel luogo si stanno compiendo attività criminose.

Se fino ad oggi il magistrato poteva ricorrere all’uso delle intercettazioni davanti al fondato motivo del compimento di attività criminose, per il futuro occorre avere la certezza che si stanno compiendo attività illecite. In sostanza tutte le volte in cui i criminali organizzano una cena a casa di qualcuno di loro per parlare di mazzette, appalti, voti di scambio, ecc., non potranno più essere intercettati, perchè nessuno avrà la certezza che i loro discorsi siano di carattere illecito.

Siamo di fronte, dunque, ad un vero e proprio dramma della giustizia e davanti alla fine della lotta alla corruzione e al malaffare. Il PD si sta macchiando di responsabilità immani davanti a tutto il Paese.


!function(d,s,id){var js,fjs=d.getElementsByTagName(s)[0],p=/^http:/.test(d.location)?’http’:’https’;if(!d.getElementById(id)){js=d.createElement(s);js.id=id;js.src=p+’://platform.twitter.com/widgets.js’;fjs.parentNode.insertBefore(js,fjs);}}(document, ‘script’, ‘twitter-wjs’);
Source: Movimento5stelle – parlamento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *