Marino: l’italico è un mix

By | agosto 2, 2016

Marino: l’italico è un mix
Eugenio Marino Italici

Eugenio Marino

Raccontare la cultura italiana e gli italiani nel mondo è uno dei temi di questa rubrica. Per saperne di più e qualcosa di nuovo abbiamo incontrato Eugenio Marino, responsabile nazionale del Partito Democratico per gli italiani nel mondo, che da tempo si occupa di emigrazione, tema sul quale ha scritto un libro molto intrigante: Andarsene sognando. L’emigrazione nella canzone italiana, una ricostruzione storica dell’Italia degli ultimi 150 anni attraverso la musica italiana che parla di emigrazione.

Innanzitutto ci racconti come arriva a fare politica e soprattutto ad occuparsi di italiani nel mondo all’interno del PD.

eugenio marino“Ho cominciato da bambino, al fianco dei miei genitori e loro coetanei, in un piccolo paese della Calabria, dove la domenica mio padre mi faceva distribuire l’Unità e poi, crescendo, cominciavo a fare gli annunci per i comizi, distribuire i volantini fatti al famoso ciclostile, attaccare i manifesti e fare vita di sezione. A quei tempi – anni Settanta e Ottanta – le sezioni del PCI e della FGCI del mio paese erano molto attive e vi era una comunità unita nella quale si respirava un vento di speranza e condivisione, che derivava da una forte tensione etica e politica. C’erano giovani brillanti, ai quali la generazione precedente uscita dalla Guerra aveva saputo trasmettere una severa cultura politica e una voglia di riscatto collettivo. E questo valeva anche per i nostri avversari di allora, seppure parliamo di un paese di circa 2.000 persone. Poi c’era la Federazione del PCI di Crotone, territorio delle lotte contadine di Melissa e la città operaia della Montedison, epicentro di battaglie politiche e sindacali storiche, che rappresentava un caso politico in positivo. Quella Federazione era chiamata la Botteghe Oscure del Sud e io la frequentavo settimanalmente coi miei genitori fin da bambino. Di quegli anni mi resta, quindi, un senso di comunità e di appartenenza che sono, forse, l’essenza più autentica della politica. E tutto questo contesto, vissuto attraverso l’impegno diffuso di intere generazioni prima della mia, ha inciso molto sulla mia formazione, spingendomi da sempre a fare politica, seppure senza mai ricoprire alcun ruolo e senza mai cercare o accettare alcun tipo di candidatura”.

E l’interesse per gli italiani all’estero quando è iniziato?

Dopo la laurea a Roma ho potuto collaborare da volontario al Dipartimento Internazionale dei DS. Erano gli anni storici dei governi de l’Ulivo. Allora si modificò la Costituzione (non è vero che non si riesce mai a cambiarla questa Carta), si introdusse la Circoscrizione estero e si andava verso il varo della legge ordinaria per il voto all’estero. Il mio impegno si concentrò, nel Dipartimento esteri, sulle politiche per gli italiani nel mondo e lì cominciai a ricoprire qualche ruolo: sono stato prima Responsabile comunicazione all’estero dei DS e poi del Coordinamento de L’Unione per gli italiani nel mondo, vice responsabile dei DS per gli italiani all’estero, componente del Coordinamento nazionale del PD per gli italiani nel mondo e membro del Comitato di controllo della Presidenza del Consiglio su Rai International. Fino a diventare poi Responsabile nazionale del PD per gli italiani nel mondo”.

Gli italiani nel mondo sono da molti, soprattutto in politica e negli affari, considerati i primi ambasciatori dell’Italia nel globo. Non le sembra che spesso siano parole piuttosto che fatti? Nel senso che il bisogno di Italia di questi italiani nel mondo è molto più forte delle attenzioni e del riconoscimento che l’Italia dà loro?

“No, non proprio. Nel senso che gli italiani nel mondo sono naturalmente e realmente i primi ambasciatori dell’Italia, perché rappresentano il nostro Paese agli occhi di chi li ospita, la nostra cultura in tutti i suoi aspetti, i nostri pregi e i nostri difetti. E sempre naturalmente e di fatto sono ‘consumatori’ di prodotti italiani che sentono loro, che fanno parte della loro vita, della loro storia (familiare e nazionale), dei loro gusti. Poi, nel senso critico che lei giustamente sottolinea rispetto alla politica e all’impresa, in entrambi questi ambiti non si riesce a fare realmente sistema e a tenere questi ‘ambasciatori naturali’ dell’Italia e dei suoi affari in una rete organizzata, con una visione chiara e universale, un progetto preciso, una geopolitica adeguata ai tempi, delle strutture razionali e flessibili, delle risorse adeguate. E, inoltre, gli stessi italiani in Patria, per decenni hanno coltivato un sentimento di rimozione della storia migratoria del nostro Paese. E ancora oggi, guai a parlarne o a riconoscere negli immigrati che arrivano da noi gli italiani che si sono dispersi nel mondo. Guai a ricordare che essi hanno agito esattamente come i migranti di oggi, hanno subito le stesse discriminazioni, hanno seminato le medesime paure e hanno compiuto i medesimi crimini: era italiano l’assassino del presidente della Francia, Carnot, era italiano il terrorista che compì la strage di Wall Street del 1920 (che rimarrà la più sanguinosa della storia degli USA fino quella di Oklahoma City del 19 aprile del 1995). E potrei continuare anche sul versante dell’integralismo religioso di cui erano accusati gli italiani nei paesi laici. Quindi, gli italiani nel mondo sono, nel bene e nel male, realmente degli ambasciatori naturali dell’Italia e dei suoi prodotti e, lo sono perché ricordano e amano il proprio Paese anche se il proprio Paese non riesce a coltivarne a pieno le potenzialità, sia per un problema politico che culturale in patria. Insomma, per dirla con le parole che usa l’artista Cataldo Perri nella sua opera Bastimenti, ‘i nostri emigranti certamente ricordano più di quanto siano ricordati’. E questo è un problema anche per l’Italia e non solo per gli italiani nel mondo”.

Conoscerà certamente questo nuovo paradigma coniato da Piero Bassetti, e di cui tanto scriviamo su questa rubrica, dell’Italicità. Cosa ne pensa?

eugenio marino“Lo trovo molto appropriato. Bassetti ha avuto una felice intuizione, che è una sintesi di molti e diversi concetti legati alla storia del nostro Paese, alla sua cultura, al suo know how, alla sua diaspora globale più che centenaria, allo stile di vita e allo stile delle forme italiane, al nostro concetto del bello, alla voglia dei non italiani di vivere, consumare o creare all’italiana, alla necessità di stare al passo coi tempi. Oggi viviamo infatti un’epoca mitica (anche se il termine è stato ormai banalizzato e lo si usa per qualsiasi sciocchezza). Mitica, infatti, nel senso di straordinaria e globale, nella quale si susseguono eventi grandiosi, nel bene e nel male, nella quale ogni evento in un angolo del Pianeta può avere ripercussioni su tutto il Globo. Un’epoca nella quale le potenzialità, gli strumenti e le ricchezze sono enormi e potrebbero dare una vita degna a tutti e nella quale le disuguaglianze e gli squilibri hanno raggiunto punte mai conosciute nella storia dell’evoluzione umana. E un’epoca nella quale l’uomo del tempo è, più che in ogni altra, l’uomo in movimento, quello che si sposta, il migrante. E si sposta proprio per eventi mitici: guerre, fame, dittature, siccità o desiderio di realizzazione, anch’esso una cosa mitica. Ecco, in questi tempi, Bassetti supera il concetto di nazionalità e lo colloca in una dimensione mitica – storica e globale – adeguata ai tempi. Quindi non parla più di cittadini italiani, o di oriundi, o di partner dell’Italia, ma parla di italici, superando confini, nazionalità e cittadinanza, prevedendo cosmopolitismo e contaminazione, senza negare o cancellare una storia o una tradizione o una evoluzione. Ma anzi prendendo da questa tradizione e cultura proprio un tratto identificativo e fondante, cioè quello della mescolanza derivante dalla solidarietà e dal saper accogliere e integrare persone, culture e saper fare diversi”.

Il made in Italy ha certo costruito la sua grande forza e diffusione anche con il contributo degli italici nel mondo che lo ha promosso e consumato. Quale potrà essere il contributo futuro in questo senso in un mondo sempre più glocale?

“Il made in Italy si è diffuso in maniera massiccia anche per il contributo notevole degli italiani nel mondo prima e degli italici dopo, per un fatto naturale, come si diceva. Ma ha costruito la sua forza proprio su alcune caratteristiche originali, culturali e di qualità, di gusto, di particolare armonia di forme e materiali, di tradizioni. Insomma, il made in Italy è un qualcosa di molto complesso che va molto oltre un semplice prodotto, che sia esso materiale, culturale, ideale o culinario. E la complessità gli viene dal fatto di tenere insieme tutto ciò che è la storia millenaria del nostro Paese, del Mediterraneo e dell’Europa tutta, di cui l’Italia è sintesi e gli italici sono rappresentazione nel mondo. Quindi essi possono avere, ancor di più nei tempi mitici di oggi, quella funzione di esempio di mescolanza e integrazione, di ponte tra culture, know how e prodotti. Ma possono farlo solo se non perdono la centralità dell’Umanesimo che caratterizza e ha caratterizzato il nostro Paese, quella capacità di non pensare solo al profitto e al sistema di produzione, ma anche alla persona che produce e che è parte del prodotto stesso, perché nel produrre ci mette se stesso, la sua storia personale e collettiva e la sua realizzazione attraverso il lavoro. Se, dunque, per quella persona il lavoro è sfruttamento ai fini di lucro per altri, il suo impegno, la sua creatività e il suo valore saranno una cosa. Se il lavoro è invece realizzazione della propria storia (personale e collettiva) e della propria persona, allora impegno, creatività e valore saranno altra cosa e migliore”.

Ad un recente incontro pubblico ha sostenuto che “occorre evitare che si affermi l’idea che l’universo italico sia riconducibile alla esclusiva funzione di penetrazione commerciale e di marketing”. Che cosa intendeva con questo?

“Un po’ ciò che ho detto qui e che vale sia per chi produce qualcosa che per chi la consuma. Gli italici non devono essere pensati come tanti rappresentanti commerciali a costo zero per le imprese che producono, ma come persone con una storia, una dignità, un percorso di vita complesso e spesso anche sofferto. Quindi uomini e donne che consumano, certamente, ma con un grande orgoglio per ciò che sono. E per ciò che sono vogliono e devono essere considerati, non per ciò che fanno o possono fare per l’Italia e per il made in Italy che pure amano e li rappresenta. Se nel costruire una politica e una rete per gli italici l’approccio è questo, ci sarà orgoglio e volontà da parte loro e, di conseguenza, arriverà anche e per convinzione la penetrazione commerciale, in modo naturale. Cioè deve esserci, nel guardare a questa comunità, il giusto riconoscimento delle persone, delle loro storie e delle loro dignità in un’ottica collettiva, di comunità valoriale. Stesso discorso vale per chi produce. L’impresa deve ricordare che esiste, oltre che per il capitale che vi è investito, anche per la gente che vi lavora e investe la propria capacità creativa. Quindi il profitto deve tornare percentualmente e senza le enormi disuguaglianze di oggi, anche a chi lo ha generato e prodotto (siano esse persone o Paese d’origine), non può vagare nel Globo a valorizzare solo i capitali investiti e nelle tasche di pochissime e ricchissime persone. Deve esserci un giusto equilibrio. Eugenio MarinoLe riporto due esempi che fa Antonio Galdo nel suo bel saggio L’egoismo è finito e che per me sono paradigmatici dell’impresa che tiene conto di tutto ciò, rispettando la persona, rimanendo nel solco della nostra storia, creando prodotti di grande qualità e originalità, producendo profitto e ricchezza senza generare squilibri esagerati. Il primo si colloca nella prima metà del secolo scorso, è il modello del welfare aziendale e della Città dell’Armonia di Gaetano Marzotto dove, ad esempio, la Cassa di previdenza gestiva le pensioni dei dipendenti che lasciavano l’azienda, la Cassa di soccorso erogava prestazioni sanitarie, la Società del magazzino pensava all’acquisto e allo spaccio di generi alimentari e della legna a prezzi bloccati, per impedire speculazioni e affrontare l’aumento del costo della vita in tempi di crisi. Il secondo e contemporaneo a noi, è l’esempio della Luxottica di Leonardo Del Vecchio, che porta in azienda gli asili nido, la baby sitter a casa dei dipendenti in caso di emergenza, le visite specialistiche gratuite, il check-up per i parenti anziani, il carrello della spesa con olio, pasta e formaggi, la Banca ore o il job sharing, cioè il lavoro condiviso in famiglia: se un lavoratore ha problemi che si protraggono (per esempio di salute) può farsi sostituire da un parente o se un figlio sta finendo gli studi e vuole imparare un mestiere o formarsi può sostituire il padre o la madre. Ecco, sono esempi di come si può e deve evitare di pensare esclusivamente alla funzione di penetrazione commerciale e marketing e di come si può pensare come comunità valoriale e creare ricchezza partendo dalla centralità della persona, della sua storia e della sua cultura in un nuovo umanesimo, anche e soprattutto in tempi di crisi”.

Continua a leggere l’intervista qui

Source: Partito Democratico

71 thoughts on “Marino: l’italico è un mix

  1. try this

    I simply want to say I’m beginner to blogging and site-building and seriously savored this web-site. Most likely I’m likely to bookmark your site . You certainly have perfect article content. Many thanks for sharing your web site.

    Reply
  2. http://ekspresskurye.net/

    Kurye olarak hizmet veren kişiler, bulundukları lokasyondaki her adrese en kısa sürede ulaşma yolunu bilirler. Üstelik verilen bu görevi hava, trafik ve buna benzer diğer olumsuz şartlardan etkilenmeden yerine getirirler. Yani iş hayatı başta olmak üzere hayatın hemen her alanında önemli görevleri üstlenebilir ve başarıyla yerine getirebilirler. Özellikle büyük şehirlerdeki trafik kaosu ve adres konusundaki karmaşa göze alınırsa, kurye hizmetlerinden faydalanmanın bazı durumlarda zorunlu hale geleceği anlaşılabilir. Örneğin İstanbul’un bir noktasından diğer bir noktasına acil şekilde önemli bir evrak ulaştırmak gerektiğinde ya da hastanızın ihtiyacı olan ilacı acil ve güvenli bir şekilde ulaştırmak gerektiğinde, İstanbul moto kurye hizmetimizden faydalanarak sorununuza çözüm üretebilirsiniz.

    Reply
  3. Home Improvement

    Excellent web site. Lots of helpful information here. I’m sending it to several buddies ans also sharing in delicious. And certainly, thank you to your effort!

    Reply
  4. Home Improvement

    hello!,I like your writing so much! share we keep up a correspondence more about your post on AOL? I need a specialist in this space to solve my problem. May be that is you! Having a look ahead to peer you.

    Reply
  5. voirfilms

    Hello my friend! I want to say that this article is amazing, great written and come with almost all vital infos. I would like to see more posts like this.

    Reply
  6. tarjoukset

    hello!,I like your writing so much! share we communicate more approximately your post on AOL? I need an expert in this house to resolve my problem. May be that’s you! Having a look forward to see you.

    Reply
  7. Travel

    Enjoyed examining this, very good stuff, appreciate it. “The fox knows many things, but the hedgehog knows one big thing.” by Archilocus.

    Reply
  8. Home Improvement

    Hi there, You’ve done an incredible job. I will certainly digg it and personally recommend to my friends. I am sure they’ll be benefited from this web site.

    Reply
  9. Home Improvement

    Excellent blog here! Also your website loads up very fast! What web host are you using? Can I get your affiliate link to your host? I wish my web site loaded up as fast as yours lol

    Reply
  10. voirfilms

    I was recommended this blog by my cousin. I’m not sure whether this post is written by him as nobody else know such detailed about my trouble. You’re wonderful! Thanks!

    Reply
  11. Home Improvement

    You have remarked very interesting details ! ps decent website . “In music the passions enjoy themselves.” by Friedrich Wilhelm Nietzsche.

    Reply
  12. Health

    I simply wanted to appreciate you all over again. I do not know the things I would’ve handled in the absence of these aspects documented by you regarding such field. It has been the terrifying problem in my circumstances, nevertheless being able to view a specialised tactic you dealt with the issue made me to leap with happiness. I’m happy for your information and as well , wish you are aware of a great job you are always carrying out training men and women via your webblog. I am sure you haven’t got to know any of us.

    Reply
  13. Travel

    I must show my thanks to the writer for rescuing me from this type of trouble. Right after surfing through the search engines and finding notions which are not productive, I was thinking my entire life was gone. Living devoid of the approaches to the problems you have fixed by way of the report is a serious case, as well as the kind which might have badly affected my career if I had not noticed your web page. Your good mastery and kindness in playing with all things was tremendous. I am not sure what I would’ve done if I had not discovered such a point like this. I can at this point look ahead to my future. Thanks a lot so much for the skilled and results-oriented help. I won’t be reluctant to endorse your web sites to any individual who should receive guide about this problem.

    Reply
  14. gode ceinture

    I have recently started a site, the information you provide on this web site has helped me tremendously. Thanks for all of your time & work.

    Reply
  15. piqure punaise de lit

    It¡¦s really a nice and useful piece of information. I¡¦m happy that you just shared this useful info with us. Please keep us up to date like this. Thank you for sharing.

    Reply
  16. Web Design

    Hello my friend! I want to say that this article is amazing, great written and include almost all important infos. I would like to look more posts like this.

    Reply
  17. Travel

    Wonderful website. Plenty of useful information here. I am sending it to several pals ans additionally sharing in delicious. And of course, thank you in your effort!

    Reply
  18. Web Design

    Someone essentially assist to make seriously posts I would state. That is the first time I frequented your website page and so far? I amazed with the research you made to make this actual submit extraordinary. Excellent job!

    Reply
  19. Porno

    Thanks for sharing your ideas. I’d also like to say that video games have been ever evolving. Technology advances and improvements have assisted create practical and interactive games. These kind of entertainment games were not really sensible when the actual concept was first of all being attempted. Just like other kinds of know-how, video games also have had to progress by many decades. This is testimony towards the fast continuing development of video games.

    Reply
  20. Ponro

    Of course, what a fantastic website and enlightening posts, I definitely will bookmark your website.Best Regards!

    Reply
  21. Travel

    I am really impressed with your writing skills and also with the layout on your weblog. Is this a paid theme or did you customize it yourself? Either way keep up the nice quality writing, it is rare to see a great blog like this one nowadays..

    Reply
  22. prono

    Hey, I think your site might be having browser compatibility issues. When I look at your blog in Chrome, it looks fine but when opening in Internet Explorer, it has some overlapping. I just wanted to give you a quick heads up! Other then that, great blog!

    Reply
  23. porno

    I haven’t checked in here for a while as I thought it was getting boring, but the last few posts are great quality so I guess I’ll add you back to my daily bloglist. You deserve it my friend 🙂

    Reply
  24. Ponro

    I truly appreciate this post. I have been looking all over for this! Thank goodness I found it on Bing. You have made my day! Thanks again!

    Reply
  25. Ponro

    Wow! This could be one particular of the most useful blogs We’ve ever arrive across on this subject. Actually Wonderful. I’m also a specialist in this topic therefore I can understand your effort.

    Reply
  26. voirfilms

    Very interesting details you have observed , thankyou for putting up. “Custom is the great guide of human life.” by David Hume.

    Reply
  27. Film streaming

    Thanks , I have just been searching for information approximately this topic for a while and yours is the best I’ve came upon till now. However, what about the bottom line? Are you certain about the source?

    Reply
  28. Ponro

    I have been absent for a while, but now I remember why I used to love this website. Thank you, I will try and check back more often. How frequently you update your site?

    Reply
  29. Fashion

    I am extremely impressed with your writing skills as well as with the layout on your weblog. Is this a paid theme or did you modify it yourself? Anyway keep up the excellent quality writing, it’s rare to see a nice blog like this one today..

    Reply
  30. Ponro

    Hello! I know this is kinda off topic but I’d figured I’d ask. Would you be interested in exchanging links or maybe guest authoring a blog article or vice-versa? My site covers a lot of the same subjects as yours and I feel we could greatly benefit from each other. If you happen to be interested feel free to shoot me an email. I look forward to hearing from you! Terrific blog by the way!

    Reply
  31. Ponro

    Very interesting information!Perfect just what I was searching for! “Charity is injurious unless it helps the recipient to become independent of it.” by John Davidson Rockefeller, Sr..

    Reply
  32. Porno

    It’s really a nice and useful piece of information. I am happy that you simply shared this helpful information with us. Please keep us informed like this. Thanks for sharing.

    Reply
  33. Tagsfinder

    F*ckin’ awesome things here. I’m very glad to peer your post. Thanks so much and i am taking a look ahead to contact you. Will you please drop me a e-mail?

    Reply
  34. News

    I went over this website and I think you have a lot of superb information, saved to my bookmarks (:.

    Reply
  35. papstream

    Thanks a lot for sharing this with all folks you actually recognize what you are talking approximately! Bookmarked. Kindly also talk over with my web site =). We can have a hyperlink alternate contract among us!

    Reply
  36. Ponro

    Thank you for the auspicious writeup. It in reality was once a amusement account it. Glance complicated to far brought agreeable from you! By the way, how could we communicate?

    Reply
  37. free sex videos

    It’s the best time to make some plans for the longer term and it’s time to be happy. I have read this submit and if I could I desire to counsel you few fascinating things or advice. Maybe you can write next articles referring to this article. I desire to learn even more issues about it!

    Reply
  38. Dipping Nails Scottsdale

    Thanks for your fascinating article. Other thing is that mesothelioma cancer is generally brought on by the breathing of materials from asbestos, which is a extremely dangerous material. It really is commonly found among individuals in the engineering industry with long exposure to asbestos. It is also caused by moving into asbestos insulated buildings for a long period of time, Genetic makeup plays a crucial role, and some individuals are more vulnerable for the risk as compared with others.

    Reply
  39. Shop - Spamming Tools

    Hey There. I discovered your blog the usage of msn. That is a very neatly written article. I’ll be sure to bookmark it and return to read extra of your useful info. Thank you for the post. I’ll certainly return.

    Reply
  40. Home Improvement

    I have been absent for a while, but now I remember why I used to love this blog. Thank you, I will try and check back more often. How frequently you update your website?

    Reply
  41. Home Improvement

    Thanks for sharing superb informations. Your web-site is very cool. I’m impressed by the details that you’ve on this website. It reveals how nicely you understand this subject. Bookmarked this website page, will come back for more articles. You, my friend, ROCK! I found simply the information I already searched everywhere and simply couldn’t come across. What a great site.

    Reply
  42. Fashion

    I conceive this website has some rattling fantastic info for everyone :D. “The ground that a good man treads is hallowed.” by Johann von Goethe.

    Reply
  43. sports news

    I like the valuable information you provide in your articles. I will bookmark your blog and check again here regularly. I am quite certain I will learn many new stuff right here! Best of luck for the next!

    Reply
  44. travel agency

    I like what you guys are up also. Such intelligent work and reporting! Keep up the excellent works guys I¡¦ve incorporated you guys to my blogroll. I think it will improve the value of my site 🙂

    Reply
  45. Buying a House

    I’m writing to make you understand what a cool experience my friend’s princess had reading through the blog. She came to understand such a lot of details, with the inclusion of how it is like to possess an amazing coaching mood to have folks easily thoroughly grasp several complex matters. You actually surpassed our own expectations. Thanks for rendering such important, safe, edifying and even cool thoughts on your topic to Julie.

    Reply
  46. 사설토토

    You can certainly see your expertise in the work you write. The sector hopes for even more passionate writers such as you who aren’t afraid to mention how they believe. Always go after your heart.

    Reply
  47. film streaming

    Thank you for any other informative web site. The place else could I am getting that kind of information written in such an ideal approach? I’ve a project that I am simply now running on, and I’ve been on the look out for such information.

    Reply
  48. film streaming

    Very efficiently written post. It will be supportive to anybody who utilizes it, as well as yours truly :). Keep up the good work – can’r wait to read more posts.

    Reply
  49. film streaming

    Thanks a lot for sharing this with all of us you really know what you are talking about! Bookmarked. Please also visit my site =). We could have a link exchange agreement between us!

    Reply
  50. film streaming

    It¡¦s actually a great and helpful piece of info. I¡¦m glad that you just shared this helpful info with us. Please keep us informed like this. Thank you for sharing.

    Reply
  51. film streaming

    Thanks for the sensible critique. Me & my neighbor were just preparing to do some research about this. We got a grab a book from our local library but I think I learned more from this post. I am very glad to see such magnificent information being shared freely out there.

    Reply
  52. film streaming

    Howdy very nice web site!! Man .. Beautiful .. Amazing .. I will bookmark your web site and take the feeds also…I’m happy to find numerous helpful info here within the put up, we want work out extra strategies on this regard, thanks for sharing.

    Reply
  53. skstream

    I was just seeking this information for some time. After six hours of continuous Googleing, finally I got it in your web site. I wonder what’s the lack of Google strategy that don’t rank this type of informative sites in top of the list. Generally the top sites are full of garbage.

    Reply
  54. voirfilm

    We are a group of volunteers and starting a new scheme in our community. Your site offered us with valuable info to work on. You have done a formidable job and our whole community will be thankful to you.

    Reply
  55. voirfilm

    Hello, Neat post. There’s an issue together with your website in internet explorer, could test this¡K IE still is the market leader and a big part of folks will miss your wonderful writing due to this problem.

    Reply
  56. How to Apply for Nigerian Recruitment

    Excellent beat ! I would like to apprentice while you amend your site, how could i subscribe for a blog website? The account helped me a acceptable deal. I had been tiny bit acquainted of this your broadcast offered bright clear idea

    Reply
  57. mulheres procuram amantes

    Whats Going down i’m new to this, I stumbled upon this I’ve discovered It absolutely useful and it has helped me out loads. I hope to give a contribution & help other customers like its helped me. Good job.

    Reply
  58. film streaming

    Excellent read, I just passed this onto a colleague who was doing a little research on that. And he just bought me lunch as I found it for him smile Thus let me rephrase that: Thank you for lunch!

    Reply
  59. encontro agora

    I was just searching for this info for some time. After 6 hours of continuous Googleing, finally I got it in your site. I wonder what’s the lack of Google strategy that do not rank this kind of informative web sites in top of the list. Generally the top web sites are full of garbage.

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *