#Mercitalia risposta del governo alla mia interrogazione

By | luglio 11, 2017

#Mercitalia risposta del governo alla mia interrogazione

La questione degli aiuti di stato alle Ferrovie dello Stato, continua a destare qualche dubbio. Il Governo, giovedì 6 Luglio, ha risposto ad un mio question time in commissione in merito alla questione dei finanziamenti di Mercitalia, neo azienda nata dall’accorpamento di più società del ramo merci e logistica del gruppo FS. 
L’interrogazione deriva da un atto da me depositato già a marzo. Questa è stata la risposta del sottosegretario Del Basso De Caro:

I procedimenti avviati dalla DG Concorrenza della Commissione Europea il 28 marzo 2014 hanno la finalità di vagliare la compatibilità con il mercato interno di alcune operazioni di asset allocation nei confronti di Trenitalia e FS Logistica nonché delle compensazioni per obblighi di servizio pubblico ricevute da Trenitalia.
In data 20 giugno 2014, le autorità italiane hanno trasmesso la propria posizione alla Commissione Europea, argomentando le ragioni per cui le misure rispettano la normativa comunitaria in materia di aiuti di Stato e da allora non si sono registrate ulteriori comunicazioni formali da parte della Commissione medesima.
Quanto alle risorse da destinare al programma di investimenti del Polo Mercitalia, le stesse sono costituite da risorse della società e non è previsto l’utilizzo di fondi pubblici.
Infatti, tali risorse sono reperite nell’ambito delle attività industriali del nuovo soggetto costituito a partire dal 1 gennaio 2017, non essendo, da un lato, previste leggi di finanziamento in tal senso, e dall’altro, non essendo possibili trasferimenti incrociati, ad esempio fra gestore della rete e imprese (decreto legislativo n. 112 del 2015). Analogamente, ogni ulteriore attività societaria è svolta secondo la vigente normativa.
Quanto rappresentato potrà verosimilmente portare quanto prima ad una archiviazione della procedura da parte della Commissione.

Nonostante le rassicurazioni del Governo, i problemi potrebbero presentarsi comunque. Difficile, infatti, stabilire il confine delle entrate dalle attività private da quelle provenienti dai sussidi pubblici. vigilerò sulla questione.
Ivan Catalano

Source: Ivan Catalano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *