Il Tar ci dà ragione: l’ordinanza contro le slot machine è legittima

By | luglio 12, 2017

Il Tar ci dà ragione: l’ordinanza contro le slot machine è legittima

cinapnnepanh.jpg

Ogni euro gettato nel ‘buco nero’ dell’azzardo, è un euro sottratto alle famiglie e all’ economia sana e produttiva del commercio e della piccola impresa. La sentenza del Tar del Piemonte che ripristina l’ordinanza ‘anti-slot’ di Torino è una grande vittoria. Come prevedono già le nostre proposte di legge il MoVimento 5 Stelle al Governo tutelerà e rafforzerà il potere di Comuni e Regioni per contrastare questa piaga. Non solo, come votato su Rousseau metteremo in campo tantissime altre azioni. Al primo punto l’abolizione di ogni forma di pubblicità. L’azzardo è come il fumo. Non si può promuovere ciò che è dannoso.

di Chiara Appendino

È notizia di ieri sera che il Tribunale Amministrativo Regionale ha respinto il ricorso di alcuni esercenti che si erano opposti ai limiti per gli orari delle sale gioco e delle VLT, definiti da un’ordinanza firmata da me lo scorso ottobre – la quale recepiva una direttiva della Regione – e che nel frattempo era stata sospesa dal Consiglio di Stato.

Personalmente ho accolto questa notizia con grande soddisfazione. Quella contro il gioco d’azzardo patologico è una piaga contro cui il Movimento 5 Stelle si batte da anni e che ha un impatto devastante sul territorio.

Se i dati ci dicono che il costo annuale per la sanità pubblica è di oltre 10 miliardi, questi numeri, per quanto grandi, non rendono comunque l’idea del dramma di famiglie che si presentano agli sportelli del comune perché la loro vita è stata letteralmente rovinata dal gioco d’azzardo patologico. Si tratta di una realtà propria di molte città e che sindaci e servizi sociali conoscono molto bene.
Non sono solo numeri: sono volti di cittadine e cittadini, con storie drammatiche alle spalle e nessun futuro davanti a loro.

Ribadisco, dunque, la necessità di una limitazione dell’attività delle sale slot e delle classiche “macchinette” che si possono trovare in molti bar e tabaccherie.
Limitazione che tuttavia da sola non porterà alla soluzione del fenomeno, la quale passa da una consapevolezza del problema e da una sensibilizzazione a tutti i livelli, in particolare in età scolastica.

Il sostegno a questa posizione è confermato dall’attività della Giunta. Pochi mesi fa infatti, abbiamo approvato una delibera, su proposta dell’assessorato al Commercio di Alberto Sacco, nella quale sono previsti sconti sulle tasse comunali per le nuove aperture che presentino determinati criteri qualitativi e, tra questi, vi è proprio l’assenza di apparecchi per il gioco d’azzardo.

Aggiungo inoltre, e credo sia un punto importante, che gli sforzi in questo senso debbano essere intentati a ogni livello di Amministrazione e di Governo. Questa è una battaglia che si vince solo collaborando.
Come tutti sanno, il gioco d’azzardo non si esaurisce alle sale slot e alle macchinette nei locali ma, purtroppo, ha uno spettro estremamente più ampio.
Penso, ad esempio, al gioco online. Oggi è sufficiente avere uno smartphone mediamente evoluto e una connessione ad internet per avere accesso a un’infinità di siti dedicati al gioco d’azzardo, con la differenza che in tantissimi casi si tratta di siti illegali dove la possibilità di essere truffati (anche dopo aver finito di “giocare”) è pressoché certa.

Il pensiero consequenziale, però, non deve essere: “Allora tanto vale non mettere divieti alle slot”, bensì incrementare gli sforzi affinché il buco nero del gioco d’azzardo venga controllato e regolamentato dalle Autorità competenti. Ripeto, a tutti i livelli.

Ringrazio infine i Giudici del TAR per il lavoro svolto, le Autorità che vigileranno sul rispetto dell’ordinanza e tutte le cittadine e i cittadini che fino ad oggi hanno dimostrato una grandissima sensibilità su questo tema. Fatti salvi i tempi tecnici, l’ordinanza tornerà subito in vigore e la nostra attenzione continuerà ad essere massima: la salute dei cittadini è una priorità.

Leggi e commenta il post su www.beppegrillo.it

Source: Beppegrillo

3 thoughts on “Il Tar ci dà ragione: l’ordinanza contro le slot machine è legittima

  1. look at this web-site

    I simply want to mention I am all new to weblog and definitely liked this web site. More than likely I’m going to bookmark your blog . You certainly come with wonderful stories. Thanks for sharing with us your website.

    Reply
  2. Tractor Workshop Manuals

    I discovered your site internet site on google and check several of your early posts. Keep in the very good operate. I merely extra your Rss to my MSN News Reader. Seeking toward reading far more from you down the road!…

    Reply
  3. Faytech Touchscreens

    Faytech North America is a touch screen Manufacturer of both monitors and pcs. They specialize in the design, development, manufacturing and marketing of Capacitive touch screen, Resistive touch screen, Industrial touch screen, IP65 touch screen, touchscreen monitors and integrated touchscreen PCs. Contact them at http://www.faytech.us, 121 Varick Street, New York, NY 10013, +1 646 205 3214

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *