Verducci: Auditel da ripensare, per apertura e pluralismo

By | febbraio 15, 2018

Verducci: Auditel da ripensare, per apertura e pluralismo

‘Bene l’innovazione e la modernizzazione dell’Auditel portata avanti dal Presidente Palmieri. Serve aprire il sistema delle comunicazioni, per rafforzare il pluralismo culturale, sociale e politico.  Va fugato ogni rischio di conflitto d’interessi, in cui negli anni scorsi si è incappati per la sovrapposizione tra mercato delle tv e mercato degli inserzionisti. La pubblicità determina la conformazione dell’editoria, per questo è fondamentale che la rilevazione Auditel sia la più ampia, a partire dalla certificazione dell’audience delle piattaforme online. Ripensare l’Auditel è decisivo per innovare il sistema delle comunicazioni, monitorando anche le piccole realtà ed aiutandole ad emergere, approntando strumenti per dare voce a chi non ne ha. La rete ha rivoluzionato tutto. La tv dei palinsesti è superata. Tutto si gioca sui contenuti, in particolare per millennials e nativi digitali. Il ruolo di Auditel può essere fondamentale per una dinamica virtuosa della comunicazione nel nostro Paese’.
Così il Senatore Francesco Verducci, vice Presidente Commissione Vigilanza Rai, intervenendo stamattina al Convegno di presentazione della Relazione Annuale Auditel svoltosi alla Camera dei Deputati.

Verducci: Auditel da ripensare, per apertura e pluralismo su Senatori PD.

Source: Senatori PD

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *