Pittella: Nel contratto che fine ha fatto il Sud?

By | maggio 17, 2018

Pittella: Nel contratto che fine ha fatto il Sud?

“E’ gravissimo che nel contratto di governo non vi sia un capitolo dedicato al Sud di Italia. L’agenda politica di Salvini e Di Maio è completamente priva di attenzione ai problemi del Mezzogiorno, come è sempre accaduto nella migliore tradizione leghista”.
Lo ha detto il capogruppo della Commissione Speciale Gianni Pittella, commentando la bozza del contratto tra Lega e M5s.
“Il Sud – sottolinea il parlamentare dem – non può essere utilizzato solo in campagna elettorale come bacino di voti. Chi ha chiesto e ottenuto la fiducia degli elettori, chi ha denunciato con il megafono che troppe famiglie nel Mezzogiorno vivono in uno stato di povertà e persino di miseria nera, in che modo pensa di superare il divario così marcato con il Nord? La nostra è una nazione che corre a due marce, e ciò è tanto grave perché senza uno sviluppo più forte e unitario del Mezzogiorno non crescerà l’intero Paese”. “Abbandonare il buon lavoro sinora fatto, non prevedere di sanare il deficit infrastrutturale materiale e immateriale, di istituire le zone economiche speciali a fiscalità di vantaggio, di programmare una politica euromediterranea con lo sviluppo adeguato di porti interporti e aeroporti, non contemplare l’estensione dell’alta velocità ferroviaria fino a Reggio Calabria e in Sicilia – conclude Pittella – è una colossale miopia politica ed economica e una assoluta assenza di visione”.

Pittella: Nel contratto che fine ha fatto il Sud? su Senatori PD.

Source: Senatori PD

8 thoughts on “Pittella: Nel contratto che fine ha fatto il Sud?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *