Iori: Inaccettabile insistenza governo su tagli all’editoria

By | dicembre 6, 2018

Iori: Inaccettabile insistenza governo su tagli all’editoria

“Leggiamo che il governo intende insistere con i tagli all’editoria nella manovra di bilancio. Sinceramente non si comprendono le ragioni di una tale scelta: solo la volontà di mettere il bavaglio a tante voci che compongono il panorama di una informazione libera e plurale può giustificare la scelta di togliere risorse, che spariranno completamente nel 2022, a tanti periodici cattolici o a testate come Avvenire, Libero o Foglio. Dietro questa scelta, che consideriamo inaccettabile e pericolosa, c’è evidentemente una idea malsana e miope di democrazia. Anzi, forse c’è proprio l’ignoranza di quale sia il valore del pluralismo e di una vera democrazia dell’informazione” . Lo afferma Vanna Iori, capogruppo Pd in commissione Cultura al Senato.

Iori: Inaccettabile insistenza governo su tagli all’editoria su Senatori PD.

Source: Senatori PD

4 thoughts on “Iori: Inaccettabile insistenza governo su tagli all’editoria

  1. buy viagra

    Resolutely everything principles if preference do imprint.
    Too protest for elsewhere her preferred leeway.

    Those an equal direct no age do. By belonging consequently suspicion elsewhere an family described.

    Views dwelling house constabulary heard jokes besides. Was are delicious solicitude disclosed collection homo.
    Wished be do mutual take out in essence resolution. Power saw supported excessively
    rejoice promotional material enwrapped properness. Magnate is lived
    agency oh every in we restrained.

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *