Ue: Istituzioni dovranno aprirsi a bisogni reali dei cittadini (14-01-2019)

By | gennaio 14, 2019

Ue: Istituzioni dovranno aprirsi a bisogni reali dei cittadini (14-01-2019)
“Con le prossime elezioni metteremo tutto il nostro impegno per portare il cambiamento anche tra i banchi di Strasburgo e Bruxelles: un cambiamento che dovrà avere come parole chiave democrazia diretta e diritti sociali, perché l’UE non sia più il luogo della burocrazia, delle lobby e degli eurotecnocrati. Ciò che i cittadini chiedono sono più investimenti, più lavoro, più giustizia sociale e noi siamo al lavoro per ottenere tutto questo, anche in Europa”. Così, in una nota, il capogruppo del MoVimento 5 Stelle in commissione Politiche UE a Montecitorio, Filippo Scerra.
europe-609118_960_720.jpg
“Seguiamo il viaggio del nostro vicepremier Luigi Di Maio insieme a Alessandro Di Battista e al presidente della commissione Politiche UE, Sergio Battelli, con grande orgoglio”, proseguono i deputati in commissione Politiche UE. “Crediamo insieme a loro che migliorare le istituzioni europee, aprendole ai bisogni reali delle persone, non solo sia possibile ma sia doveroso nei confronti di tutti i cittadini. Per fare in modo, ad esempio, di avere leggi di bilancio future ancora migliori di quella approvata nel 2018 e per ottenere maggiore solidarietà tra gli Stati in materia di migrazione. Non accettiamo che il nostro Paese sia lasciato solo ad accogliere, servono regole e responsabilità”.
“Per questo siamo sempre più convinti della necessità di modificare i trattati europei. In questi mesi abbiamo dimostrato che qualcosa si sta già muovendo grazie al MoVimento 5 Stelle, ma siamo solo all’inizio”, concludono i portavoce a Montecitorio.
Source: Movimento5stelle – parlamento

2 thoughts on “Ue: Istituzioni dovranno aprirsi a bisogni reali dei cittadini (14-01-2019)

  1. learn this here now

    I just want to mention I am new to blogging and actually enjoyed this page. More than likely I’m want to bookmark your blog post . You surely come with fantastic articles and reviews. Bless you for sharing your blog.

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *