Renzi: La politica vincerà sul populismo

By | febbraio 12, 2019

Renzi: La politica vincerà sul populismo

Il libro “Un’altra strada” è un inno all’ottimismo.
E voi direte: Matteo, ma ti senti bene?
Qui l’economia fa come il gambero, l’Italia torna in recessione e tu sei ottimista? E per cosa?
Sono ottimista perché credo nell’Italia. Ci credo oggi più di ieri. Non lo facevo per finta quando guidavo il Governo. E dunque ci credo ancora oggi. Nonostante i colpi terribili che il populismo economico e di politica estera sta dando alla nostra credibilità.

Sono ottimista perché la politica vincerà sul populismo. La cultura vincerà sull’ignoranza. La verità vincerà sulle Fake News. L’Europa vincerà sul nazionalismo. Il lavoro vincerà sull’assistenzialismo. E alla fine il futuro avrà la meglio sulla paura.
Non sono temi messi lì a caso, né slogan vuoti: sono i capitoli del libro. Provo a discutere nel merito, punto per punto, del futuro che ci aspetta. Facendo chiarezza su alcune vicende del passato, certo: dal depistaggio contro di me allo Ius Soli. Ma anche e soprattutto offrendo idee per il futuro. È un’altra strada quella che ci serve.
Il libro sarà in libreria da giovedì 14 febbraio. Lo trovate già adesso su Amazon (qui).

Inizia così.

A quarantaquattro anni sono già un ex. Ex di molte cose. Ho un curriculum fitto di incarichi inattesi, inimmaginabili anche nei sogni più belli di un giovane liceale fiorentino. Nessuno mi porterà via tutto quello che in questi dieci anni abbiamo fatto, dalle sfide vinte nella mia città all’esperienza dell’esecutivo, premier più giovane e governo tra i più longevi dell’esperienza repubblicana.

Ma a quarantaquattro anni ho anche molti futuri diversi da­vanti a me. E mi appaiono tutti affascinanti. Non riesco quasi a giustificare il mio entusiasmo per il domani, la curiosità per le tante occasioni che questo mondo, pazzo e bellissimo, può riservarci.
La narrazione di osservatori e analisti, che poco o nulla sanno di me, delle mie emozioni, dei miei sentimenti, vorrebbe confinarmi nell’angolo del rancore. Talvolta mi sento quasi in imbarazzo per essere totalmente diverso da come mi dipingo­no e mi verrebbe da chiedere: rancore per cosa?
Per aver vissuto una delle esperienze politiche più innovati­ve della storia italiana?
Per aver messo la faccia sulla riforma del terzo settore o del lavoro?
Per aver scritto nuove pagine lungo il cammino di questo paese verso i diritti, non solo diritti civili?
Per aver preso l’Italia in crisi economica, averla avviata di nuovo alla crescita e poi assistere all’opera di chi, non appena arrivato al governo, ha subito ingranato la retromarcia ripor­tandoci in recessione?
Per aver guidato l’Europa in un semestre difficile, combat­tendo contro l’austerity e per la flessibilità, ma anche istituendo il servizio civile europeo e visitando i campi profughi curdi, tra le persone che fuggivano dall’Isis?
Per cosa dovrei essere rancoroso o, peggio ancora, triste? Ho dato tanto in questi anni, ma ho ricevuto molto di più.
E la verità è che adesso sono un uomo felice, desideroso di vivere il domani, di costruire il domani.

Nel libro provo a raccontare che cosa sia questo “domani”. E sarò grato a chi di voi vorrà darmi suggerimenti e critiche dopo aver letto il testo

Ho fissato una decina di presentazioni, compresa quella – speciale – di Firenze. Ci vedremo infatti nella Sala Rossa del Palazzo dei Congressi. E ci vedremo il 15 febbraio, esattamente dieci anni dopo la serata della vittoria delle primarie fiorentine. Ritornare, dieci anni dopo, sul luogo del delitto, dove la candidatura fu annunciata, non è un tributo alla nostalgia ma il desiderio di scrivere una storia nuova, un nuovo inizio, un’altra strada insomma.

Altre presentazioni. Cerchiamo, come annunciato, di fare molte cose nelle città di provincia, non solo nei capoluoghi.

  1. Giovedì 14, sala stampa estera a Roma (ore 12, diretta Facebook)
  2. Giovedì 14, Tempio di Adriano a Roma. Intervista con due giornalisti tosti. (Ore 18, diretta Facebook)
  3. Venerdì 15, Sala Rossa del Palazzo dei Congressi (ore 21, diretta Facebook). Sarà una serata particolare.
  4. Sabato 16: ore 9.30 Sasso Marconi (BO), alle 11.30 San Lazzaro di Savena (BO), alle 15.30 Este (PD), alle 18:30 Venezia, alle 21 Verona
  5. Domenica 17: alle 9.30 Erbusco (BS), alle 11:30 Treviglio (BG), alle 15 Cernusco sul Naviglio (MI) ed alle 16.30 Milano (Teatro Parenti). Poi diretta da Fabio Fazio.
  6. Lunedì 18: Nichelino (TO) alle 18, Torino alle 21.

Pensierino della sera. In questi giorni continuo a pensare alla storia di Manuel. Uno dei più bravi nuotatori italiani, si allena nel centro sportivo della nazionale. Mentre è fermo a un distributore, due squallidi individui, che si vantano di “gestire il territorio” nella zona di Ostia, lo colpiscono alla schiena spezzandogli la spina dorsale. Manuel reagisce con note vocali, interviste e una forza che sinceramente commuovono. Le sue parole in questo momento terribile sono una lezione di vita. Ha fatto bene il ministro Salvini ad andare a trovarlo, è giusto che le Istituzioni stiano vicine a persone come Manuel. Ma la risposta dello Stato non può essere solo quella. La gestione della droga, il controllo del territorio a Ostia, queste bande di ragazzi che si contendono la piazza: su queste ci vuole la mano dura. Se fossimo stati al Governo noi, la Lega avrebbe già chiesto le dimissioni di mezzo Governo. Se ci fosse stato di mezzo un immigrato, oggi il tema sarebbe costantemente rilanciato dai social vicini alla Lega. Ma quello che è successo è incredibile: esige giustizia. Non vendetta, certo: ma giustizia. Qui bisogna essere chiari: ci vuole il pugno duro davvero, altro che discorsi. Due ragazzi che sparano e distruggono la carriera di un atleta, così, “per sbaglio” dicono loro, non sono solo due criminali, sono l’indice di una cultura di morte che va spezzata. Allora diciamolo al Ministro dell’Interno: nessuna polemica per essere andato a trovare Manuel, anzi, ha fatto benissimo. Noi crediamo alle istituzioni e dunque in quell’abbraccio c’era l’abbraccio di tutti noi. Ma se vogliamo essere seri, la risposta dello Stato deve essere durissima. Bisogna riprendersi il controllo di Ostia. Bisogna combattere la droga e chi la gestisce. Bisogna essere seri e uniti. Questa non è roba da post su facebook, questa non è roba da polemica di parte. Matteo Salvini non è un influencer, è il Ministro dell’Interno. Io non chiedo che si dimetta da Ministro dell’Interno dopo una sparatoria, come facevano loro con noi. Al contrario: chiedo che si ricordi di fare il Ministro dell’Interno, almeno nei ritagli di tempo. Tutti contro la droga, tutti contro chi spara e contro le pistole facili, tutti per Manuel e con Manuel. Tutti, insieme, stavolta.

Un sorriso

Matteo

Renzi: La politica vincerà sul populismo su Senatori PD.

Source: Senatori PD

6 thoughts on “Renzi: La politica vincerà sul populismo

  1. curry 4

    I and also my friends were found to be looking through the great procedures located on your web page and so immediately got a terrible suspicion I never thanked the website owner for those secrets. All of the boys came absolutely very interested to learn them and already have in actuality been loving them. Many thanks for genuinely quite kind as well as for settling on some magnificent useful guides most people are really needing to know about. Our own sincere apologies for not expressing appreciation to you sooner.

    Reply
  2. coach outlet

    I needed to draft you a tiny remark to finally give many thanks yet again for the nice things you’ve shown on this page. It’s really tremendously open-handed of people like you giving publicly what exactly many people might have made available for an e book to help make some cash for their own end, precisely considering the fact that you could have done it in the event you decided. These strategies also served as the fantastic way to realize that other people have the identical fervor much like my own to know a little more in terms of this matter. I know there are a lot more pleasant instances ahead for individuals that read your website.

    Reply
  3. coach outlet sale

    I definitely wanted to send a quick message to be able to say thanks to you for all of the lovely guides you are giving out at this website. My extensive internet look up has at the end of the day been rewarded with wonderful details to share with my friends and family. I would point out that many of us site visitors actually are undeniably fortunate to be in a remarkable community with many lovely professionals with very beneficial guidelines. I feel extremely grateful to have seen your website and look forward to so many more fabulous moments reading here. Thanks again for a lot of things.

    Reply
  4. michael kors uk

    I would like to show thanks to this writer just for bailing me out of this type of problem. Just after surfing around through the search engines and coming across solutions that were not powerful, I believed my entire life was done. Existing devoid of the approaches to the problems you’ve fixed by means of your good article is a serious case, and those which may have negatively affected my entire career if I hadn’t discovered your web blog. Your own understanding and kindness in taking care of every part was excellent. I’m not sure what I would’ve done if I hadn’t discovered such a solution like this. I am able to now look forward to my future. Thanks for your time very much for this professional and effective help. I won’t hesitate to refer your web site to any person who needs direction on this situation.

    Reply
  5. yeezy boost 350

    I wanted to construct a small message so as to say thanks to you for those unique advice you are showing at this site. My time intensive internet look up has finally been compensated with sensible content to talk about with my two friends. I ‘d suppose that we site visitors actually are unquestionably endowed to be in a really good site with very many outstanding people with very beneficial strategies. I feel truly lucky to have seen your entire site and look forward to so many more fun minutes reading here. Thanks a lot once more for everything.

    Reply
  6. michael kors outlet

    I have to express thanks to you for rescuing me from this type of dilemma. Just after browsing through the search engines and obtaining strategies that were not helpful, I thought my entire life was gone. Being alive without the answers to the problems you have fixed through your main website is a crucial case, as well as ones that could have negatively damaged my career if I had not noticed your web blog. That competence and kindness in controlling every part was crucial. I am not sure what I would have done if I hadn’t discovered such a thing like this. I’m able to at this moment look ahead to my future. Thanks so much for your high quality and amazing help. I won’t think twice to refer your site to any person who ought to have recommendations on this area.

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *